“Citazioni d’uso per vivere guareschianamente” – Gilbert Keith Chesterton

Published by wp_9499794 on

“Citazioni d’uso per vivere guareschianamente” 

Il mondo di Mondo piccolo attraverso le parole di grandi cristiani.

Primo fra tutti GILBERT KEITH CHESTERTON (1874-1936) giornalista, scrittore e saggista inglese, noto al pubblico per i racconti gialli incentrati sulla figura di Padre Brown. Paradosso e umorismo furono le chiavi di lettura privilegiate per portare alla luce le follie del mondo moderno, meccanismo utilizzato non solo in saggi come Ortodossia o Eretici, ma anche nei numerosi romanzi, tra cui i celebri L’uomo che fu Giovedì e Uomovivo.
Molti scritti furono dedicati allo sviluppo delle idee distributiste, secondo Chesterton l’unica alternativa economica e sociale valida alle ideologie dominanti del Novecento, capitalismo e comunismo.
Le sue opere riflettono un amore viscerale per la Chiesa Cattolica e un attaccamento a quel mondo onesto e gentile della campagna inglese intrisa di ottimismo e fede. Nel meccanismo del capovolgimento della logica e del bun senso (the common sense) Chesterton lascia sempre ai personaggi più semplici il compito di mettere alla berlina le idee invertite e il pensiero fallace dell’uomo contemporaneo e riesce, attraverso una straordinaria facilità narrativa, a rendere attuali ed eterni valori e principi chiusi nei cassetti di un mondo che non esiste più, ma che, Chesterton insegna, potrebbe ancora esistere ogni qual volta un Uomo Comune impugnerà la spada per difendere il colore verde dell’erba e l’azzurro del cielo, per glorificare ciò che sta sopra di noi e per sorprendersi di tutto ciò che sotto rende il nostro mondo colmo di meraviglie.
Questo è ciò che ancora oggi rende Chesterton uno degli autori cristiani moderni più apprezzati in tutto il mondo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo è un negozio di prova — nessun ordine sarà preso in considerazione. Ignora