Il volto nascosto di Giovannino Guareschi – Una fama internazionale

Published by wp_9499794 on


Lo scrittore dietro ai racconti:

chi era, cosa pensava, come viveva il padre di don Camillo e Peppone attraverso curiosità, aneddoti e citazioni.

Nel marzo del 1948 esce la prima raccolta dei racconti del “Mondo piccolo” con il titolo Don Camillo. Guareschi ha fatto in modo che potesse uscire durante la campagna elettorale per rinforzare l’impegno suo e dei colleghi di “Candido” contro il Fronte Democratico Popolare scegliendo, ad arte, racconti che mettevano in evidenza la pericolosità dell’ideologia marxista, la quale impediva alla gente di pensare con la propria testa.

Edizione italiana di Mondo piccolo

Il libro ha subito un successo incredibile tanto da essere ristampato in continuazione. Viene tradotto nelle principali lingue raggiungendo, in seguito, i Paesi più impensati tranne la Cina e l’Albania.

Edizione libanese di Mondo piccolo
Edizione Giapponese di Mondo piccolo

In precedenza, prima della caduta del Muro di Berlino solo due Paesi dell’Est europeo pubblicarono le sue opere: la Polonia (con una scelta di racconti che non dessero fastidio ai padroni di casa russi) e la Germania dell’est (con un’edizione purgata) . Negli altri Paesi dell’Est europeo le sue opere, stampate nei loro idiomi all’estero, circolavano clandestinamente: Estonia, Lituania, Lettonia, Ungheria, Ucraina. In Russia circolavano in fotocopia.

Facendo un calcolo per difetto arriviamo a circa venti milioni di copie vedute in tutto il mondo. Naturalmente non è stato possibile quantificare le edizioni in lingue particolari perché eseguite normalmente da missionari su permesso di Giovannino Guareschi a titolo gratuito. Né conosciamo quelle delle edizioni clandestine. Indicativamente sappiamo che sono state vendute circa quattro milioni di copie in italiano tra quelle stampate in Italia e quelle stampate in Danimarca dalla Ascheoug nella collana Easy Readers per gli stranieri che desiderano imparare l’italiano moderno. Circa quattro milioni di copie nei Paesi di lingua inglese e altrettante in quelli di lingua tedesca. Circa tre milioni di copie nei Paesi di lingua francese e altrettanti in quelli di lingua spagnola.

Edizione americana di Mondo piccolo
Edizione francese di Mondo piccolo
Edizione olandese di Mondo piccolo
Edizione svedese di Mondo piccolo

Sono molte le curiosità che rendono la misura della popolarità che ebbero i personaggi di Mondo piccolo. A don Camillo ad esempio sono stati dedicati, tra le altre cose, un tipo di lambrusco, un soprabito da donna e una marca di sigarette danese, una scuderia,una serie di affettati sottovuoto, un melone. Esiste un’insalata particolare chiamata Don Camillo e Peppone, stranamente condita con Emmental grattugiato al posto del parmigiano. Moltissimi sono i pub e i ristoranti chiamati con il loro nome, uno addirittura negli Emirati Arabi Uniti.

(Tratto da: Alberto e Carlotta Guareschi Giovannino nostro babbo)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *