L’uomo comune – Un elogio del buon senso e della tradizione

26,00

A un primo sguardo, “L’uomo comune” appare come una raccolta di saggi piuttosto eterogenea. Vi sono testi di argomento letterario, in cui si parla di Shakespeare, del dottor Johnson, di Henry James, Tolstoj, Elizabeth Barrett Browning, Dickens. Ci sono scritti d’interesse sociale che toccano i temi più svariati: la frivolezza, la risata, la volgarità, l’importanza della filosofia, il fanatismo, il nudismo. Altrove prevale invece l’elemento religioso, più precisamente cattolico.

Descrizione

ISBN: 9788871809199
Editore: Lindau
Autore: G.K. Chesterton
Pagine: 378
Data di pubblicazione: Aprile 2011
In poche parole: “È facile stancarsi della democrazia e chiedere a gran voce un’aristocrazia intellettuale. Il problema, però, è che ogni aristocrazia intellettuale sembra non essere per nulla intellettuale.”

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’uomo comune – Un elogio del buon senso e della tradizione”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *